CARTOLINE D'AUTORE

ALL'ALBA TI HO TROVATO...

Ho spalancato il palmo della mano
e ho visto te.
Con gli occhi mi dicevi
di non buttarti via.
Allora ho chiuso forte la mia mano
per serrarti nel pugno
e soffocarti il cuore.
Ma nel sentire il mio
senza più voce
morire in quella stretta
ti ho dato le mie ali
ed ho aspettato che volassi via.
All'alba ti ho trovato
per scelta addormentato
nel cavo della mano.

 

E FU SUBITO EVA

Ho sentito quel brivido di luna
che diceva alla stella più lontana:
è nata Eva!
E il campanile più dimenticato
della piccola chiesa abbandonata
che ripeteva: ...Eva è nata!
E la rondine stanca, già rientrata
sotto l'antico tetto,
si stringe fra le ali un rondinotto,
l'ultimo nato della sua covata.
E il sole che vestiva l'altro cielo
contrariato
di non essere nato in quel momento
ha aspettato impaziente
che diventasse bianco
per regalarti quella prima aurora.

 

FINALMENTE TECLA

Con una capriola
sei scivolata in braccio
alla tua Vita,
vela leggera
fra le pieghe del mondo.
Al tuo apparire,
tappeti di violini
hanno accordato il cuore
a un contrabbasso
che sillabava
note stonate
in cerca di un assolo.
E un altro cuore,
quello di tua Madre,
coniato con la lava
dell'Amore
ti si è donato
dal cavo spalancato
della mano.